Il servizio farmaceutico tra norme, attività e accordi contrattuali: la realtà della Regione Lazio - II EDIZIONE

Eventi di formazione 2018
 Registrazioni chiuse
Data: 18 Settembre 2018 20:00

Location: Istituto Monte Calvario - Pontecorvo  |  Città: Pontecorvo, Italia

 

              

CORSO ECM II EDIZIONE

“IL SERVIZIO FARMACEUTICO TRA NORME, ATTIVITA’E ACCORDI CONTRATTUALI:

LA REALTA’ DELLA REGIONE LAZIO”

SEDE EVENTO II EDIZIONE: Istituto Monte Calvario- 03037 Pontecorvo (FR)

Data (martedì): 26-06-2018/18-09-2018/02-10-2018/16-10-2018/30-10-2018

                                                     RESPONSABILE SCIETIFICO: Dr. Fulvio Ferrante

SEGRETERIA OPERATIVA: Dr.ssa Sabrina Crescenzi

ACCREDITAMENTO PER FARMACISTI – INFERMIERI – FISIOTERAPISTI -MEDICI

SESSIONE I

Pontecorvo 26-06-2018

INFORMATIZZAZIONE NELLA GESTIONE DELL’ASSISTENZA FARMACEUTICA –LA REALTA’ TERRITORIALE (ART.50 DL.326/03 e s.m.i.) E QUELLA OSPEDALIERA – ANALISI DELLE RESPONSABILITA’ E DELLE CRITICITA’

RELATORI: Dr. Fulvio Ferrante- Dr.ssa Sabrina Crescenzi - Dr. Rocco Massimiliano Folcarelli

SOSTITUTI: Dr.ssa Carmela Rosa Borino

Dalle ore

alle ore

                            

DETTAGLI

DURATA DEL DETTAGLIO

METODOLOGIA DIDATTICA

DOCENTE

19.00

Registrazione dei partecipanti

15’

   

19.15

Obiettivi e metodologia dell’evento formativo

 

30’

 

Fulvio Ferrante

20.15

Legge 326 del 2003 art.50

60’

 

Fulvio Ferrante

21.15

Il sistema di rete: la ricetta elettronica

60’

 

Sabrina Crescenzi

22.15

Novità per il farmacista – DCR On line

60’

 

Rocco Massimiliano Folcarelli

23.15

Esercitazione

30’

 

Fulvio Ferrante

Sabrina Crescenzi

Rocco Massimiliano Folcarelli

23.45

Tavola rotonda:

INFORMATIZZAZIONE NELLA GESTIONE DELL’ASSISTENZA FARMACEUTICA –LA REALTA’ TERRITORIALE E QUELLA OSPEDALIERA – ANALISI DELLE RESPONSABILITA’ E DELLE CRITICITA’”

15’

 

Fulvio Ferrante

Sabrina Crescenzi

Rocco Massimiliano Folcarelli

24.00

Chiusura del corso

     

SESSIONE II

Pontecorvo 18-09-2018

LA VIGILANZA SULL’ESERCIZIO FARMACEUTICO SUL TERRITORIO ED IN AMBITO OSPEDALIERO; RUOLI E RESPONSABILITA’

RELATORI: Dr. Rocco Massimiliano Folcarelli - Dr. Fulvio Ferrante- Dr.ssa Sabrina Crescenzi

SOSTITUTI: Dr.ssa Loretta Conflitti

19.00

Registrazione dei partecipanti

15’

   

19.15

Ispezioni in farmacia: ruolo della Asl

60’

 

Fulvio Ferrante

20.15

La farmacia dei servizi

60’

 

Rocco Massimiliano Folcarelli

21.15

Nuove prospettive in farmacia

60’

 

Sabrina Crescenzi

22.15

Esercitazione

60’

 

Fulvio Ferrante

Rocco Massimiliano Folcarelli

Sabrina Crescenzi

23.15

Tavola rotonda:

“LA VIGILANZA SULL’ESERCIZIO FARMACEUTICO SUL TERRITORIO ED IN AMBITO OSPEDALIERO; RUOLI E RESPONSABILITA’”

45’

 

Fulvio Ferrante

Rocco Massimiliano Folcarelli

Sabrina Crescenzi

24.00

Chiusura del corso

     

                                                                     

SESSIONE III

Pontecorvo 02-10-2018

IN ATTESA DELLA NUOVA CONVENZIONE, ADEMPIMENTI E RAPPORTI CON LE ASL – ANALISI DELLE COMPETENZE E CRITICITA’ – LA FARMACIA DEI SERVIZI -

RAPPORTI MULTIDISCIPLINARI CON ALTRE FIGURE SANITARIE

RELATORI: Dr.ssa Sabrina Crescenzi -Dr.ssa Carmela Rosa Borino

SOSTITUTI: Dr. Rocco Massimiliano Folcarelli

19.00

Registrazione dei partecipanti

15’

   

19.15

Dlgs 219/06: Classificazione dei medicinali

60’

 

Sabrina Crescenzi

20.15

Note AIFA e Piani Terapeutici

60’

 

Carmela Rosa Borino

21.15

Gestione di anomalie convenzionali e Rettifiche contabili

60’

 

Fulvio Ferrante

22.15

Esercitazione

60’

 

Sabrina Crescenzi

Carmela Rosa Borino

Fulvio Ferrante

23.15

Tavola rotonda:

“IN ATTESA DELLA NUOVA CONVENZIONE, ADEMPIMENTI E RAPPORTI CON LE ASL – ANALISI DELLE COMPETENZE E CRITICITA’ – LA FARMACIA DEI SERVIZI : RAPPORTI MULTIDISCIPLINARI CON ALTRE FIGURE SANITARIE”

45’

 

Sabrina Crescenzi

Carmela Rosa Borino

Fulvio Ferrante

24.00

Chiusura del corso

     

SESSIONE IV

Pontecorvo 16-10-2018

NORMATIVA NELLA GESTIONE DELLE SOSTANZE STUPEFACENTI – TERAPIA DEL DOLORE – RUOLO DEL MEDICO, DELL’INFERMIERE E DEL CAREGIVER NELLA GESTIONE DELLA CRONICITA’

RELATORI: Dr. Rocco Massimiliano Folcarelli - Dr.ssa Patrizia Filomena Venditti

SOSTITUTI: Dr. Fulvio Ferrante

19.00

Registrazione dei partecipanti

15’

   

19.15

DPR 309/90 e s.m.i.

60’

 

Rocco Massimiliano Folcarelli

20.15

Modalità di dispensazione al pubblico delle sostanze stupefacenti

60’

 

Rocco Massimiliano Folcarelli

21.30

Implicazioni legali e sanzioni

75’

 

Patrizia Filomena Venditti

22.30

Esercitazione

60’

 

Rocco Massimiliano Folcarelli

Patrizia Filomena Venditti

23.30

Tavola rotonda:

“NORMATIVA NELLA GESTIONE DELLE SOSTANZE STUPEFACENTI – TERAPIA DEL DOLORE – RUOLO DEL MEDICO, DELL’INFERMIERE E DEL CAREGIVER NELLA GESTIONE DELLA CRONICITA’”

30’

 

Rocco Massimiliano Folcarelli

Patrizia Filomena Venditti

24.00

Chiusura del corso

     

SESSIONE V

Pontecorvo 30-10-2018

NUOVO ACCORDO DPC-REGIONE LAZIO PT ONLINE E PIATTAFORME REGIONALI (WEBCARE, WEBPHARMA) - NUOVO RUOLO NELLA “PHARMACEUTICAL CARE” E NELLA FARMACOVIGILANZA: RUOLI DEI PROFESSIONISTI SANITARI

RELATORI: Dr.ssa Sabrina Crescenzi, Dr.ssa Alessandra Iadecola

SOSTITUTI: Dr. Rocco Massimiliano Folcarelli

19.00

Registrazione dei partecipanti

15’

   

19.15

Nuovo Accordo DPC ratificato con DCA Regione Lazio n. U00253 del 31/08/2016

60’

 

Sabrina Crescenzi

20.15

Pharmaceutical care

60’

 

Alessandra Iadecola

21.15

Ruolo in Farmacovigilanza

60’

 

Alessandra Iadecola

22.15

Esercitazione

60’

 

Sabrina Crescenzi

Alessandra Iadecola

23.15

Tavola rotonda:

NUOVO ACCORDO DPC-REGIONE LAZIO PT ONLINE E PIATTAFORME REGIONALI (WEBCARE, WEBPHARMA) - NUOVO RUOLO NELLA “PHARMACEUTICAL CARE” E NELLA FARMACOVIGILANZA: RUOLI DEI PROFESSIONISTI SANITARI”

45’

 

Sabrina Crescenzi

Alessandra Iadecola

24.00

Chiusura del corso

     

RAZIONALE:

I Sessione

L'articolo 50 del decreto Legge 269/03, convertito nella Legge 326/03 ha modificato (dal 1-01-2005) la precedente ricetta (Modulo a lettura ottica previsto dal D.M.350\88) - in modo da unificarla sul territorio nazionale - con cui vengono prescritti i farmaci a carico del Servizio Sanitario Nazionale. La codifica nazionale della nuova ricetta è finalizzata a rendere omogenei e facilmente interpretabili e documentabili i dati delle esenzioni, contribuendo a mappare su tutto il territorio nazionale lo stato dei cittadini esenti e la stratificazione della popolazione generale per tipologia di esenzione oltre a conoscere il medico che prescrive, il farmaco richiesto o la prestazione erogata, per rilevare i dati della spesa pubblica nel settore sanitario. Tra le fondamentali iniziative introdotte dalla suddetta normativa va annoverato il sistema di rete, per il collegamento informatizzato e la connessione tra i vari soggetti coinvolti: Medici di Medicina Generale, Specialisti e/o Medici Ospedalieri, le Farmacie e i sistemi Aziendali operanti il monitoraggio specifico. La sanità digitale è uno degli obiettivi prioritari dei nuovi programmi operativi 2016-2018 della Regione Lazio. L’introduzione della ricetta elettronica e della de materializzata, le classi di priorità, il quesito diagnostico e il fascicolo sanitario elettronico sono parte integrante di questo progetto. In considerazione quindi delle mutate modalità prescrittive ed al fine della completa digitalizzazione dell’intero processo, si è avuta la de materializzazione della DCR (a partire dal 1 novembre 2016) attraverso il passaggio alla DCR Online. L’informatizzazione ha anche modificato ruolo e responsabilità procedimentale di altri Professionisti sanitari, quali il Medico e l’Infermiere

II Sessione

La farmacia, per le varie tipologie di prodotti trattati, è spesso oggetto di ispezione da parte di diversi organi della pubblica amministrazione. Una tipologia particolare di ispezione, la più completa e professionalmente “intrigante”, proprio quella che, ogni due anni, viene effettuata dalla Commissione di vigilanza dell’Asl. È un’ispezione focalizzata sugli aspetti specifici della professione e che è mirata a verificare l’attività della farmacia nel suo complesso ruolo di presidio sanitario sul territorio, nel rispetto delle varie norme. Con l’entrata in vigore dei Decreti sulla “farmacia dei servizi”, è prevista l’erogazione di prestazioni professionali ai cittadini anche da parte delle farmacie aperte al pubblico. I nuovi servizi contribuiranno a cambiare l'identità del farmacista, figura professionale chiamata a essere operatore di comunità e collegamento con il sistema sanitario nazionale. All’interno delle Strutture Ospedaliere è prevista la vigilanza sulla custodia e gestione dei farmaci da parte delle varie figure professionali coinvolte (Medici/Infermieri), all’interno delle varie Unità Operative.

III Sessione

La classificazione amministrativa dei medicinali è regolamentata dal DLgs 219/06 e modificato con Dlgs 274/07. Le Note AIFA sono uno strumento regolatorio che definisce alcuni ambiti di rimborsabilità ed appropriatezza di uso di farmaci, e che precisa le indicazioni nelle quali è dimostrata l’efficacia del farmaco e che rappresenta quindi uno strumento utile al medico per migliorare l’appropriatezza delle prescrizioni. Per i farmaci utilizzati in patologie particolarmente gravi la Legge 448 del ‘98 adotta la norma che la prescrizione sia possibile anche da parte dei Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta solo sulla base di “diagnosi e piano terapeutico di Centri Specializzati, Universitari o delle Aziende Ospedaliere, individuati dalle Regioni e dalle Province autonome”. La distribuzione diretta all’utenza può avvenire anche attraverso specifici Accordi con le farmacie territoriali, pubbliche e private (per conto DPC). La Farmacia dei Servizi apre alla collaborazione diverse figure professionali quali Infermieri e Fisioterapisti. In tale ambito vanno definiti i rapporti e chiarite le rispettive competenze e responsabilità.

IV Sessione

Il Decreto del Presidente della Repubblica del 9 ottobre 1990, n. 309, nella sua edizione rinnovata e aggiornata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 62 del 15 marzo 2006, Supplemento Ordinario n. 62, relativo al: "Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi”, costituisce il testo di riferimento per tutte le attività del settore Farmaceutico che utilizzano sostanze stupefacenti e psicotrope.

La legge disciplina tutti gli stadi attraverso cui passano le sostanze considerate dalla loro preparazione, all’immissione in commercio e alla dispensazione al pubblico attraverso le farmacie.

Dal 2006 sino ad oggi vi sono stati ulteriori aggiornamenti della normativa, anche recenti, che impattano sulla gestione di tali sostanze. Come tutte le normative, anche queste sulla gestione degli stupefacenti, possono essere interpretate e generare procedure operative soggettive che invece, per il rigore della legge, per le implicazioni legali e per le ripercussioni sanzionatorie, devono essere rigorosamente uniformi. Nella gestione della cronicità assume un ruolo

chiave anche la figura dell’Infermiere e del Caregiver, che assicurano con competenze differenti, il miglior supporto all’assistito.

V Sessione

Al fine di garantire un corretto uso di farmaci ad alto impatto economico e/o a rischio di in appropriatezza è stata avviata per alcune tipologie di farmaci la procedura di monitoraggio definita PT ON LINE. Le molecole che rientrano nella procedura di monitoraggio del pt on line sono state individuate nel nuovo Accordo per il rinnovo della Distribuzione per Conto (DPC) dei farmaci di cui al PHT (Prontuario della distribuzione diretta) 2016-2020 stipulato tra Regione Lazio e Associazione Farmacie Pubbliche e ratificato dalla Regione Lazio con DCA U00253 del 31/08/2016. Viene ribadito l’importanza della funzione di PHARMACEUTICAL CARE per cui è prevista, a favore delle farmacie, una remunerazione aggiuntiva consistente nel tracciare le informazioni rese dal paziente utili a valutare l’adesione ai farmaci prescritti, conseguendo il duplice scopo di ottimizzare l’efficacia terapeutica e di razionalizzare la spesa sanitaria per le seguenti molecole nell’ambito della DPC: Ribavirina, Peg interferone.

Il termine farmacovigilanza (FV) definisce i programmi per il controllo e la sorveglianza dei farmaci in commercio. La farmacovigilanza può considerarsi, un sistema di monitoraggio permanente, e costituisce propriamente la Fase IV della sperimentazione farmaceutica (post - marketing). L'obiettivo della farmacovigilanza è quello di tenere sotto costante controllo il profilo rischio/beneficio dei farmaci facendo in modo che quest'ultimo sia sempre a favore della salute del paziente. In tali contesti ogni professionista della sanità assume un ben preciso ruolo, responsabilità e competenze.

Target:

-Farmacisti, medici, Infermieri, fisioterapisti,

Totale partecipanti n. 100

Provider:

Segreteria Organizzativa:

 

            

Coop. SANTA LUCIA LIFE

 Via Leuciana 63 - 03030 Castrocielo (FR)

autorizzazione regionale n. G03090

____________________________________

Tel/Fax 0776 79495 - Cell. 366 5365265

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.santalucialife.it

 

 

Luogo
Istituto Monte Calvario
Pontecorvo, Italia

 

Google Maps


 

Altre date


  • 30 Ottobre 2018 20:00
  • 16 Ottobre 2018 20:00
  • 2 Ottobre 2018 20:00
  • 18 Settembre 2018 20:00
  • 26 Giugno 2018 20:00
 

Convenzione PRELIEVI

IL FILO DELLA VITA

Trimestrale di informazione e cultura socio-sanitaria edito dalla Cooperativa Santa Lucia Life

LEGGI IL NUMERO 4 (Ottobre, Novembre, Dicembre 2018)

ifdv dicembre 18

“I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.”

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente ne accetta l'utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo